Accesso Aziende Registra la tua azienda gratis

Consigli su allarme esterno

Inviata da giovanni. 10 gen 2016 7 Risposte

Salve. Vorrei mettere un impianto dall'arme con dei sensori via radio all'esterno dell' abitazione ma ho delle piante ,vorrei sapere se i sensori volumetrici creano falsi allarmi in presenza di piante e che tipo di sensori installare. Grazie

allarme , installare

Miglior risposta

Gentile Sig.Giovanni,
per valutare se le Sue piante possano creare falsi allarmi sarebbe necessario e opportuno effettuare un sopralluogo.
Se le piante sono molto alte possono andare a coprire i 2 fasci dei sensori ext (fascio alto e fascio basso) andando a creare continui falsi allarmi.
Le consiglio di optare per una protezione perimetrale onde evitare di diventare schiavo dei falsi allarmi del suo impianto.
Restiamo a disposizione
Cordiali saluti
Techno Security srl

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Salve, la protezione esterna è molto complessa da valutare, in breve se è solo da proteggere sotto balconi o porticati o piani alti può andare bene i volumetrici a tenda con antimask, se trattasi invece di aree aperte molto ampie con vegetazione varia è meglio le barriere a infrarosso modulato a raggi incrociati. grazie.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 FEB 2016

Logo Radallarm Radallarm

13 Risposte

3 voti positivi

esistono diversi tipi di rivelatori per esterno, personalmente ti consiglio i whatchout della risco sia filari che via radio e vai sul sicuro ..

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

14 GEN 2016

Logo Belmonte Group di Belmonte Ivan Belmonte Group di Belmonte Ivan

17 Risposte

8 voti positivi

I sensori esterni (di tipo "tenda" e/o le barriere), se dotati di "doppia tecnologia", per inviare l'allarme necessitano sia dell'interruzione del fascio di micro-onde, sia di quello infrarosso, in modo "contemporaneo", eliminando appunto falsi allarmi dovuti a qualsiasi movimento minimale di sorgenti estranee come piccolissimi animali o oscillazioni di piccoli rami e arbusti (esistono inoltre sensori studiati appunto con la funzione aggiuntiva pet-immunity per evitare, con una installazione molto accurata, anche animali di piccola dimensione come ad esempio piccioni, lepri, conigli, gatti, piccoli cani, galline, fagiani, ecc). Tuttavia ogni caso va valutato a sè: la dimensione di una pianta in esterno può influire enormemente sulla resa e su cosa il sensore potrà effettivamente percepire, per cui un installatore esperto valuterà sempre un test ed eventualmente le proporrà il bilanciamento tra un sistema più accurato (che inevitabilmente produrrà falsi allarmi prima o poi) oppure un sistema più sordo (che potrà però essere meno sicuro in certe situazioni). Per tutto quello che riguarda le rilevazioni in esterno,l'esperienza fa la differenza, anche perchè i sensori potrebbero necessitare di avere la funzione anti-mascheramento oltre al tamper anti-manomissione (essendo montati in esterno e quindi di facile sabotaggio) e ciò può limitare la scelta dei prodotti. Esistono anche sensori con tecnologia maggiore a costo maggiore (tripla, ecc) ma la differenza la fa l'installazione fisica (che deve rispettare a regola d'arte i parametri scritti dal produttore, in quanto altezza e larghezza del fascio emesso influiscono sulla lettura e sulle installazioni possibili) ed inoltre occorre una centrale che consenta la taratura dei transienti ovvero "quante interruzioni del fascio in quale finestra di tempo". Solo in questo modo un impianto allarme esterno funziona a dovere,altrimenti sono soldi buttati: una manciata di allarmi inutili nel cuore della notte e non lo userete più.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 GEN 2016

Logo Emiltronica Srl Emiltronica Srl

4 Risposte

1 voto positivo

Per mettere sensori volumetrici esterni bisogna vedere il posto dove piazzarli e quale zona devono proteggere. Le piante almeno con i nostri volumetrici possono anche restare dipende da svariati fattori.
Il sistema allarme della daitem di cui siamo installatori partner ti dà questa possibilità
Tra cui quella di regolare le distanze ecc

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 GEN 2016

Logo Tolomei Domenico Tolomei Domenico

2 Risposte

Buongiorno,
Le confermo che non vi sono problemi con sensori volumetrici di alto livello , a doppia tecnologia. Ovvero tecnologia microonde ed infrarosso. L attenzione deve spostarsi non tanto sulle piante ma su eventuali animali che le stesse potrebbero attirare. Come uccelli per esempio che potrebbero essere di innesco bper il sensore. Valuti la possibilità di inserire barriere ad infrarosso perimetrali al posto dei volumetrici.
Cordialmente.
Fratto servizi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 GEN 2016

Logo Fratto servizi per la sicurezza Fratto servizi per la sicurezza

5 Risposte

2 voti positivi


Un sistema perimetrale esterno a più fasci per evitare eventuali falsi allarmi
sarebbe la soluzione migliore in quanto permette di discriminare eventuali movimenti di vegetazione e animali dal movimento di essere umani. Logicamente vanno opportunamente installati e viene fatta una regolazione dei fasci precisa.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 GEN 2016

Logo Elettricista360 Elettricista360

3 Risposte

12 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Allarme elkron MP500

4 Risposte, Ultima risposta il 20 Giugno 2016

problema con il sistema di allarme

1 Risposta, Ultima risposta il 13 Febbraio 2017

Problema centrale combivox

2 Risposte, Ultima risposta il 30 Ottobre 2015